Il gioco realizzato sul tema del razzismo a ridosso dell’estate ha portato numeri inattesi, in meno di 3 mesi abbiamo avuto oltre 11 .000 partite giocate, per essere un gioco sviluppato solo per browser e su un tema del razzismo sono degli ottimi valori.

I giochi educativi si confermano ancora come uno strumento di penetrazione del mercato eccezionale e con opportunità tutte da esplorare.

Il gioco ricordiamo e’ “figlio” del progetto “videogioco contro il razzismo” sviluppato con la regione Lazio e messo a disposizione di tutti in modo gratuito.¬† Da parte nosta il gioco ha sollevato l’interesse di varie scuole che ci hanno chiesto informazioni e dettagli per poterlo promuovere all’interno del loro circuito scolastico.